Cala Xarraca, Ibiza
Europa,  Spagna

Ibiza: le spiagge e i luoghi amati dagli habitué

La prima volta non si scorda mai, ma la seconda è ancora meglio. In quest’articolo parlerò delle spiagge e dei luoghi turistici frequentati dagli habitué d’Ibiza. Se è la prima volta che visitate “la isla bianca” vi consiglio di leggere il mio articolo su cosa vedere e dove andare durante i vostri primi 5 giorni sull’isola. Se invece, come la sottoscritta, conoscete già le spiagge più famose e turistiche d’Ibiza non vi resta che continuare a leggere quest’articolo.

Le spiagge d'Ibiza
Le spiagge d’Ibiza

Le spiagge d’Ibiza: Cala Nova

La migliore scoperta di questa seconda vacanza sull’isola è stata sicuramente la spiaggia di Cala Nova. Ubicata a pochi km di distanza dal paese di Santa Eulalia del Rio, Cala Nova presenta una lunga striscia di sabbia, alle cui spalle si erge una fitta macchia mediterranea di pini e ginepri. Il fondale è sabbioso e poco profondo ma spesso accade che le correnti facciano diventare il mare mosso e creino qualche cavallone. Per questo motivo Cala Nova è anche una delle pochissime spiagge d’Ibiza in cui è possibile praticare il surf.

Cala Nova, Ibiza
Cala Nova, Ibiza

Beach club e ristoranti consigliati

Sulla spiaggia di Cala Nova troverete un beach club molto accogliente chiamato Atzarò Beach. Se amate le comodità, questa è l’unica struttura che affitta gazebi e lettini. Il costo è abbastanza moderato rispetto ad altri beach club dell’isola. L’alternativa, per chi come me non ama dormire troppo, è arrivare in spiaggia entro le ore 11.00 e cercare di accaparrarsi un lettino con ombrellone presso il Chiringuito. Questi posti non sono prenotabili ma costano davvero poco (7 euro a lettino) e vi permetteranno di rilassarvi a due passi dal mare.

Per un pranzo o un aperitivo sulla spiaggia di Cala Nova vi consiglio uno dei ristoranti più belli e colorati dell’isola. Il suo nome è Aiyanna e presenta il giusto mix di rilassatezza e glamour: viste panoramiche, arredi in legno, ombrelloni giganti, cibo delizioso e servizio impeccabile. Insomma, è davvero difficile trovargli un difetto. Prenotazione obbligatoria.

Aiyanna Beach Club, Cala Nova
Aiyanna Beach Club, Cala Nova

Le spiagge d’Ibiza: Cala Tarida

Se avete già visitato le spiagge di Cala Bassa e Cala Comte, di cui ho ampiamente parlato nel mio primo articolo sull’isola d’Ibiza, non vi resta che allungare leggermente il vostro percorso e raggiungere l’ultima delle spiagge consigliate. Ubicata a 10 min. da Sant Josep de sa Talaia e a 15 min. da San Antonio, Cala Tarida è una spiaggia sabbiosa bagnata da un mare poco profondo e suddivisa in due zone, separate da un grosso scoglio molto scenografico. I colori dell’acqua qui sono davvero magnifici: turchese, azzurro, verde smeraldo. Cala Tarida è anche la spiaggia più lunga e ampia di questo lato dell’isola.

Cala Tarida, Ibiza
Cala Tarida, Ibiza

Beach club e ristoranti consigliati

Voglio innanzitutto sconsigliarvi il “famoso” Cotton Beach Club. La mia esperienza è stata pessima: siamo stati trattati con superficialità, giungendo alla conclusione che non sarebbe valsa la pena spendere 175 euro (di cui 100 in consumazioni) per due sdraio e un lettino.  Niente a che vedere con l’eleganza e la professionalità del CBBC o di altri Beach Club, per i quali sono disposta a spendere anche quelle cifre.

L’alternativa è il noleggio “pubblico” della spiaggia che, per gli stessi servizi, vi chiede 40/45 euro. Inoltre, se volete pranzare divinamente, esiste un ristorante – menzionato anche sulla guida Michelin – che non vi farà rimpiangere assolutamente i blasonati Beach Bar ibizenchi. Si tratta di Ca’s Milà, un tradizionale ristorante spagnolo con una splendida e romantica vista sulla baia. Noi abbiamo ordinato una paella e bevuto una bottiglia di vino. Prezzi competitivi, servizio eccellente e qualità elevatissima. Davvero consigliato.

Le spiagge d’Ibiza: Cala Xarraca

Se avete intenzione di visitare il villaggio di San Juan non potrete fare a meno di fermarvi nella meravigliosa Cala Xarraca. A 5 min d’auto da San Juan e Portinatx, questa baia isolata attira molti bagnanti che ne apprezzano la tranquillità e il paesaggio circostante, formato da scogliere rosse e macchia mediterranea. La spiaggia è divisa tra un’area centrale, più frequentata e con la possibilità di noleggiare ombrelloni e lettini, e due aree laterali, raggiungibili attraverso dei brevi sentieri rocciosi. Cala Xarraca è perfetta per gli snorkeller e per i più avventurosi.

Cala Xarraca, Ibiza
Cala Xarraca, Ibiza

Sulla spiaggia è presente un bar molto caro e di bassa qualità. Di conseguenza, vi consiglio di prendere la macchina e recarvi nel villaggio di San Juan dove troverete numerosi locali, tra cui Giri Café di cui vi ho parlato nel mio primo articolo dedicato all’isola d’Ibiza.

Giri Café, San Juan
Giri Café, San Juan

Le spiagge d’Ibiza: Es Cavallet

Inizierei col dirvi che la spiaggia di Es Cavallet non ha nulla a che vedere con la vicina Ses Salines, affollatissima e mal frequentata. Si tratta di una distesa di sabbia bianca, molto selvaggia, amata da nudisti e dal popolo gay. La spiaggia di Es Cavallet si trova a 10 min da Playa d’en Bossa, nell’area naturale protetta di Ses Salines. La costa è lunga più di un km e presenta diverse aree: a Sud troverete un paio di beach club frequentati da coppie e famiglie; al centro incontrerete gli amanti del nudismo; nell’estremità nord si da appuntamento tutta la comunità LGBTQ più cool dell’isola. Purtroppo alcune zone della spiaggia sono ricoperte da alghe e rendono poco piacevole l’ingesso in acqua.

Es Cavallet, Ibiza
Es Cavallet, Ibiza

Beach club e ristoranti consigliati

Nell’estremità settentrionale della spiaggia troverete il famosissimo Chiringay che vi preparerà ottimi piatti freddi e bevande rinfrescanti. Andateci anche se siete eterosessuali: vi assicuro che non sarete discriminati. In alternativa, se siete alla ricerca di un Beach Club glamour, Es Cavallet potrà stupirvi con il suo famosissimo El Chinringuito. Sappiate che è stato classificato come uno dei più bei ristoranti sulla spiaggia di tutta Ibiza. In entrambi i locali è possibile noleggiare lettini, sdraio e cabanas.

Cala Xarraca, Ibiza
Le spiagge d’Ibiza

Sperando di aver ampliato le vostre vedute su Ibiza e le sue spiagge, non vi resta che partire alla scoperta di un’altra isola delle Baleari: Maiorca.

One Comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.