I luoghi imperdibili della Valle della Loira: Saumur
Europa,  Francia

I Castelli e la Valle della Loira: 10 luoghi imperdibili

Negli articoli precedenti vi ho parlato di Normandia e Bretagna. Oggi è la volta dei Paesi della Loira, la terza e ultima regione francese che ho toccato durante un viaggio on the road con la mia mamma. Con un corso che supera i 1000 km, la Loira è il fiume più importante della Francia e attraversa la nazione da nord-est a sud-ovest. Nella valle non scorre solo la Loira ma anche i suoi affluenti Cher, Indre e Vienne. È facile capire quindi come l’acqua sia la protagonista di questa regione che si estende per 350 km da Angers a Orléans.

I luoghi imperdibili della Valle della Loira: Tours
I luoghi imperdibili della Valle della Loira

La Valle della Loira – inserita nel Patrimonio mondiale dell’UNESCO – è famosa in tutto il mondo per i suoi magnifici castelli, immersi in un contesto naturale davvero unico al mondo. La regione vanta uno scenario architettonico davvero sorprendente con oltre 300 castelli decorati dagli artisti e dai paesaggisti più famosi del mondo. Ognuno di loro racconta una storia diversa e mostra come l’uomo sia riuscito a integrarsi perfettamente con la natura che lo circonda. I castelli hanno il merito di farci rivivere il periodo rinascimentale e quello dell’illuminismo; le storie pubbliche e private della nobiltà francese; i sogni romantici e poetici che abbiamo sfogliato nei libri o visto al cinema.

Castelli della Loira: come muoversi

Il mezzo migliore è sicuramente l’automobile. La Valle della Loira è il classico viaggio on the road che prevede numerose soste e spostamenti. Se siete allenati potreste valutare anche la bicicletta ma tenete presente che le distanze sono importanti. Vi è anche un buon servizio di trasporti pubblici tra le città della regione ma molti castelli si trovano comunque in mezzo alla campagna e in questi casi i collegamenti risultano insufficienti.

On the road nella Valle della Loira
On the road nella Valle della Loira

Per raggiungere la regione della Loira bisogna atterrare a Nantes o Parigi. Ovviamente il primo aeroporto è molto piccolo e ha voli limitatissimi quindi il mio consiglio è di scegliere lo scalo della capitale. L’alternativa è di inserire questa meta all’interno di un itinerario più lungo, come abbiamo fatto noi.

Valle della Loira: quando andare

Io ho visitato questa regione in estate. Il periodo migliore però è sicuramente la primavera, quando i giardini sono in fiore e la natura vive il suo momento di massimo splendore. Nei mesi primaverili, inoltre, vi è un afflusso di turisti notevolmente inferiore rispetto ai mesi di Luglio e Agosto. Anche l’autunno è una stagione da non sottovalutare perché regala bellissimi panorami dovuti al fenomeno del foliage.

Il clima è caldo nei mesi estivi e moderato in autunno e primavera. Ad Agosto può superare facilmente i 30 gradi. Portate sempre con voi una felpa per le ore serali perché l’escursione termica è dietro l’angolo.

Valle della Loira: 10 luoghi imperdibili

In questo paragrafo voglio parlarvi dei 10 luoghia mio avvisoimperdibili della regione, elencati considerando un ipotetico percorso che va da Angers a Orléans.

Faccio una doverosa premessa. Appena arrivati sarete animati dalla voglia di vedere il maggior numero di castelli possibili. Andateci piano perché vi assicuro che dopo qualche giorno non ne potrete più. I castelli sono tutti diversi e meravigliosi ma la soglia d’attenzione durante le numerose visite guidate inizierà a mostrare cenni di cedimento dopo il terzo o quarto castello. Prendetevi quindi tutto il tempo che volete e alternate le visite alle dimore con passeggiate in città e attività outdoor. Non c’è un lasso di tempo perfetto per visitare questa regione. Tutto dipende da voi. In linea di massima però considererei un minimo di 4 o 5 giornate.

1 – Il castello di Serrant

Se intendete partire anche voi dalla cittadina di Angers vi consiglio una breve sosta in questo castello poco conosciuto. La parte più bella è quella delle stanze interne, arredate con mobili d’epoca e numerose opere d’arte. Una menzione particolare va alle cucine che conservano magnificamente tutti gli oggetti di quel periodo storico. All’esterno troverete un giardino all’inglese molto curato.

I castelli della Loira: Serrant
I castelli della Loira: Serrant

2 – La cittadina di Saumur

Saumur è una cittadina molto caratteristica, con i classici edifici a graticcio tipici di questa regione della Francia. La parte più bella è quella che costeggia il fiume. Il paese è l’ideale per un pranzo o una cena, soprattutto se siete degli amanti del vino. Alla Maison des Vins de Loire potrete partecipare a interessanti degustazioni di vini regionali. Il Castello di Saumur domina la città ma non vi consiglio d’inserirlo nel vostro tour. Accontentatevi di ammirarlo da lontano.

3 – Castello di Villandry

Il Castello di Villandry è conosciuto principalmente per i suoi meravigliosi giardini ricchi di significato. Il mio preferito è il jardin d’amour che rappresenta 4 tipologie d’amore: passionale, romantico, tragico e mutevole. L’edificio è in stile rinascimentale e gli interni sono molto interessanti. Il mio consiglio è d’acquistare l’ingresso solo ai giardini – costo 7 euro – e proseguire poi il tour. Il biglietto complessivo costa invece 14 euro.

I castelli della Loira: Villandry
I castelli della Loira: Villandry

4 – Tours

Tours è la città perfetta in cui soggiornare durante la vostra visita alla regione della Loira. Questo paese fu la residenza di moltissimi monarchi francesi che lo arricchirono d’opere d’arte e monumenti. Fortunatamente questa prosperità è continuata nei secoli e oggi la città appare molto simile a come lo era all’epoca. Tra un giro e l’altro concedetevi una cena in Piazza Plumereau.

5 – Castello di Amboise

Il Castello di Amboisecosì come la città che lo ospita – merita assolutamente una visita. L’edificio più importante è il Clos-Lucé, l’ultima residenza in cui visse Leonardo da Vinci. Nel parco dell’edificio sono esposte le riproduzioni delle macchine dell’inventore toscano mentre nella Cappella di Saint Hubert è conservata la tomba in cui giace il suo corpo. L’ultima meraviglia del Castello di Amboise è la vista sul fiume Loira. Il biglietto d’ingresso costa 13 euro.

I luoghi imperdibili: Amboise
I luoghi imperdibili: Amboise

6 – Castello di Chenonceau

Il Castello di Chenonceau è il più conosciuto della regione e il più visitato di tutta la nazione dopo quello di Versailles. Fu la residenza di Caterina de’ Medici e in molti sostengono che parte della sua bellezza sia dovuta proprio a questa donna. Una visita degli interni è d’obbligo, soprattutto per ammirare la pinacoteca che ospita opere di artisti del calibro di Tintoretto e Rubens. Il Castello sorge sul fiume Cher e il suo viale d’accesso è molto scenografico, così come i giardini. Il biglietto costa 14,50 euro.

I castelli della Loira: Chenonceau
I castelli della Loira: Chenonceau

7 – Blois

Blois è una cittadina meravigliosa, piena di ponti sotto cui scorre il fiume Loira. È il punto di partenza ideale per un tour sulle due ruote. Il centro storico è molto caratteristico e nasconde dei locali davvero eccezionali. Fermatevi per cena nel quartiere Vieux Blois e approfittatene per vedere il tramonto dal Castello di Blois, realizzato in quattro stili differenti. Potrete acquistare il biglietto d’ingresso al costo di 12 euro o limitarvi – come ho fatto io – ad ammirarlo dall’esterno.

I luoghi imperdibili: Blois
I luoghi imperdibili: Blois

8 – Castello di Cheverny

Il Castello di Cheverny si trova a pochi km di distanza dalla cittadina di Blois ed è famoso soprattutto per i suoi interni che lo rendono uno dei più visitati della regione. La residenza è di proprietà della famiglia Hurault che ne conserva magnificamente le decorazioni e le opere d’arte. Lo stile dell’edificio è rinascimentale ed è circondato da un giardino all’inglese ricco di piante e fiori rari.

9 – Castello di Chaumont

Il Castello di Chaumont è stato uno dei miei preferiti perché racchiude un’area dedicata all’arte contemporanea composta da sculture e installazioni. La struttura sorge a strapiombo sul fiume Loira e sembra uscita da un libro delle fiabe. Molto belli anche gli appartamenti storici e quelli privati che ripercorrono la vita della nobiltà francese.

I castelli della Loira: Chaumont
I castelli della Loira: Chaumont

10 – Castello di Chambord

Il Castello di Chambord è uno dei più fotografati di tutta la Loira. Progettato da Leonardo da Vinci, questo edificio ha ispirato i disegnatori della Bella e la Bestia ed è stato il set cinematografico di numerosi film. La sua imponenza è dovuta alle dimensioni della facciata – 128 metri – e al fatto che sia circondato da un muro di cinta lungo 32 km. L’edificio rinascimentale, al suo interno, racchiude anche un famoso scalone a doppia elica nel quale chi sale e chi scende è destinato a non incontrarsi mai. Gli interni sono sontuosi e il biglietto d’ingresso costa 14,5 euro.

I castelli della Loira: Chambord
I castelli della Loira: Chambord

Castelli della Loira: dove dormire

Io e mia mamma abbiamo alloggiato all’Auberge Pompoire, vicino a Tours. Un bellissimo agriturismo a conduzione familiare immerso nel verde. Il suo fiore all’occhiello è il ristorante che ha conquistato un posto nell’ambitissima guida Michelin. Inutile dire che anche la colazione è fantastica, preparata esclusivamente con prodotti naturali provenienti dai frutteti della tenuta. Le stanze sono pulite e ben arredate. Insomma un posto fantastico per famiglie e coppie.

Il bar dell'hotel Mercure Blois Center
Il bar dell’hotel Mercure Blois Center

Se invece cercate qualcosa di più moderno vi basterà spostarvi nella città di Blois e prenotare una stanza al Mercure Blois Centre. Il bar e la SPA ripagheranno ampliamente la vostra scelta. Prezzo adeguato al servizio offerto e assistenza impeccabile.

Con quest’articolo si conclude il mio viaggio nelle regioni di Normandia, Bretagna e Paesi della Loira. Tuttavia se volete conoscere altre mete appartenenti alla nazione francese visitate la sezione dedicata del mio blog.

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *