Un weekend a Portofino: come arrivare e cosa vedere
Italia,  Liguria,  Luxury

Un weekend a Portofino: come arrivare e cosa vedere

Portofino è uno dei luoghi turistici italiani più menzionati all’estero e sicuramente il più visitato in Liguria. Tutti si chiedono perché sia così famosa, come ci si arriva, cosa c’è da vedere ma soprattutto dove conviene dormire e mangiare. Volete trascorrere un weekend a Portofino? Leggete i miei consigli.

Un weekend a Portofino: come arrivare e cosa vedere
Un weekend a Portofino: come arrivare e cosa vedere

Il primo stereotipo che vorrei sfatare è quello di una Portofino inaccessibile al turista medio. Una gita domenicale è alla portata di tutte le tasche. Ovviamente il discorso cambia se volete trascorrerci un intero fine settimana. Per questo motivo ho inserito il mio articolo nella categoria luxury. Qui vi parlerò di quella Portofino tanto amata dalle star hollywoodiane, dei sui hotel a picco sul mare e dei ristoranti che servono pesce fresco e champagne. Tuttavia nulla vi vieta di andare direttamente al capitolo che parla dei luoghi da visitare e organizzare una gita fuoriporta “toccata e fuga”.

Una panoramica introduttiva

Portofino è un piccolo paesino di pescatori inserito come una gemma preziosa tra la folta vegetazione che lo circonda e il blu del Mar Mediterraneo. Il borgo fa parte del Parco Regionale di Portofino e confina, da un lato, con il Golfo del Paradiso e dall’altro con il Golfo del Tigullio. La flora fa da padrona: colline verdeggianti, boschi di lecci e castagni, pinete e scogliere a picco sul mare su cui si infrangono le onde.

Un weekend a Portofino: come arrivare e cosa vedere
Un weekend a Portofino: come arrivare e cosa vedere

Come arrivare a Portofino

Portofino è raggiungibile in automobile percorrendo l’autostrada A12 Genova-La Spezia e uscendo a Rapallo, per poi seguire le indicazioni per Santa Margherita-Portofino. In alternativa è possibile arrivare a Santa Margherita con uno dei tanti treni di Trenitalia.

Da Santa Margherita si aprono davanti a voi 4 scenari:

  1. Proseguire in macchina e lasciarla nel parcheggio coperto a pagamento in Piazza Martiri della Libertà. Il parcheggio è aperto 24 ore su 24 ma nei weekend estivi è facile trovarlo al completo già nelle primissime ore del giorno. Considerate inoltre che, dopo la mareggiata del 2018, la circolazione sull’unica strada che porta a Portofino è molto limitata.
  2. Proseguire a piedi con una camminata della durata di circa un’ora 1/2. Più tardi vi parlerò della passeggiata panoramica che collega i Comuni di Santa Margherita e Portofino.
  3. Prendere un autobus pubblico che, dopo circa 15 minuti di viaggio, vi lascerà in in Piazza Martiri della Libertà. Il costo è di 5 euro a/r.
  4. Prendere un taxi al costo di circa 30/35 euro solo andata.
  5. Prendere un battello, disponibile anche nei Comuni di Rapallo e San Fruttuoso, che vi costerà circa 12 euro a/r.

Ovviamente non posso non menzionare l’arrivo più scenografico ovvero quello a bordo di una barca a motore o a vela.

Un weekend a Portofino: come arrivare e cosa vedere
Un weekend a Portofino: come arrivare e cosa vedere

Cosa vedere a Portofino

Portofino è famosa in tutto il mondo per la sua “piazzetta” nella quale troverete le caratteristiche case colorate e molte barche di pescatori che fanno da cornice ai grandi yacht ormeggiati in lontananza. Sotto ai portici e nelle viette limitrofe saltano subito all’occhio numerose boutique di moda, gallerie d’arte e negozi di antiquariato. Lo shopping di lusso è infatti una delle principali attività che potrete svolgere in questo Comune.

Cosa vedere: la piazzetta di Portofino
Cosa vedere: la piazzetta di Portofino

Se vogliamo invece dedicarci alla scoperta della storia di Portofino possiamo immaginare un piccolo tour che tocchi i seguenti luoghi turistici:

  1. La Chiesa di San Martino a pochi passi dalla piazzetta.
  2. La Chiesa di San Giorgio raggiungibile percorrendo una salita che parte dal porticciolo.
  3. Il Castello Brown ovvero un’antica fortezza militare che oggi ospita dei giardini meravigliosi con una vista unica. Per raggiungerlo basterà continuare a camminare lungo la salita che vi ha portato fino alla Chiesa di San Giorgio.
  4. Il faro di Punta Capo nella zona più estrema del promontorio in cui si trovano anche la chiesa e il castello. Da qui la vista è davvero unica.
Cosa vedere: il faro di Portofino
Cosa vedere: il faro di Portofino

Se avete tempo e voglia di camminare un altro punto turistico incredibile è l’Abbazia Benedettina di San Fruttuoso, raggiungibile con una lunga passeggiata che attraversa il Monte di Portofino. Questo luogo magico si trova direttamente su una spiaggia che d’estate si anima di turisti. L’alternativa più comoda ma anche più costosa è quella di farsi accompagnare da una barca.

Attività sportive

Immersioni

La zona di Portofino è conosciuta da tutti gli appassionati d’immersioni perché conserva una delle sculture sottomarine più famose del mondo. Il suo nome è Cristo degli Abissi e si trova anch’essa – a 17 metri di profondità – nella baia di San Fruttuoso, tra Portofino e Camogli. Questa è un’attrazione imperdibile per tutti gli amanti di questo sport.

Attività sportive a Portofino, immersioni
Attività sportive a Portofino, immersioni

Trekking

Il Parco Naturale di Portofino con i suoi 80 km di tracciati offre diversi percorsi di trekking. Il più famoso e praticato è quello che parte da Santa Margherita Ligure e arriva in “piazzetta”. Tuttavia si può arrivare a Portofino anche partendo da Camogli. Questa seconda passeggiata è un po’ più complessa.

Attività sportive a Portofino, trekking
Attività sportive a Portofino, trekking

Kayak e sup

Nella lingua di sabbia di Niasca è possibile noleggiare kayak e sup e partire così alla scoperta della baia di Paraggi e della spiaggetta dell’Olivetta. Queste attività sono prenotabili con l’agenzia Outdoor Portofino che gestisce, tra le altre cose, un piccolo capanno proprio sulla spiaggia di Niasca. Per i più avventurosi è possibile anche organizzare dei tour in canoa nelle grotte.

Le spiagge

Le spiagge balneabili attrezzate e comode da raggiungere non sono molte. Per questo motivo questa zona è particolarmente adatta alle vacanze in barca. Tuttavia con un po’ di pazienza e svegliandosi presto potrete provare a trovare posto in una di queste location:

  1. La spiaggia dell’Abbazia di San Fruttuoso di cui vi ho parlato prima.
  2. La spiaggia di Paraggi con i mitici Bagni Fiore molto amati da vip e imprenditori. Tenete presente che il costo di un lettino (senza ombrellone) si aggira intorno ai 50 euro. Ma credetemi, ne vale la pena.
  3. I numerosi stabilimenti balneari che potete incontrare camminando da Santa Margherita Ligure a Paraggi. Uno tra tutti quello di Gio e Rino Beach.
Stabilimento balneare Gio e Rino Beach
Un weekend a Portofino: stabilimento balneare Gio e Rino Beach
Stabilimento balneare Bagni Fiore
Un weekend a Portofino: stabilimento balneare Bagni Fiore

Aperitivo

L’aperitivo con vista, come ormai sapete, è il mio momento preferito della giornata. Non importa se preceda il pranzo o la cena. L’importante è accomodarsi in un bar della piazzetta e riempirsi gli occhi del colore blu dell’acqua del mare. Il mio locale preferito è senza dubbio l’enoteca Winterose, ubicato alla fine del porticciolo e gestito da una gentilissima ed elegantissima signora del posto. Il bar serve solo vino e ha pochissimi tavoli ma, se avrete la fortuna di trovarne uno libero, vi sembrerà di stare su una barca. Una buona alternativa è rappresentata dal Wine Bar Jolly dove però il servizio lascia un po’ a desiderare in quanto a cortesia.

L'aperitivo a Portofino, Enoteca Winterose
L’aperitivo a Portofino, Enoteca Winterose

Una volta nella vita vi consiglio di provare anche il Lighthouse Bar posizionato all’interno del faro di Portofino. La vista è meravigliosa ma lo sono anche i cocktail preparati da barman molto professionali.

Dove mangiare

Come potrete immaginare andare al ristorante a Portofino non sarà per niente economico. Per questo motivo i miei consigli sono due. Se volete risparmiare comprate una bella focaccia ligure prima di arrivare a destinazione e pranzate al sacco. La mia preferita è quella di Recco, cotta nel forno a legna e farcita con formaggio fresco. In alternativa, se preferite qualcosa di più leggero, potete scegliere la farinata di ceci.

Se invece avete deciso di pranzare o cenare fuori vi consiglio di fare le cose in grande. Scegliere un ristorante turistico qualsiasi nella piazzetta non vi farà ne risparmiare ne mangiare bene. Ecco quindi tre ristoranti che, a mio avviso, rappresentano l’eccellenza di questo luogo:

1 – Ristorante Da I Gemelli

Consigliato soprattutto per il pranzo. Si trova nella piazzetta principale del paese a pochi passi dalle barche dei pescatori che lo riforniscono di pesce fresco ogni mattina. Io ho mangiato il loro antipasto di pesce della casa è l’ho trovato delizioso.

Ristorante Da I Gemelli, piazzetta di Portofino
Ristorante Da I Gemelli, piazzetta di Portofino

2 –Ristorante da O’ Batti

Adatto sia per pranzo che per cena, questo ristorante è situato in un vicolo a pochi passi dalla piazzetta. La specialità che lo ha reso famoso in tutto il mondo sono “gli scampi alla batti” serviti con un guazzetto e crostoni di pane. Per chi ha voglia di piatti della tradizione ligure questo ristorante serve anche delle ottime trenette al pesto.

3 – Langosteria 

Questo locale è situato nel golfo di Paraggi all’interno dei Bagni Fiore. Fa parte di una piccola catena ristorativa che, a mio avviso, rappresenta un’eccellenza italiana sotto molti punti di vista: arredamento, servizio e cucina. Il locale è perfetto sia per un pranzo veloce che per una cena romantica. I menù variano a seconda della giornata. Io ci sono stata più di una volta e ho sempre ordinato piatti di pesce crudo, soprattutto crostacei e tartare, e granchio alla catalana. Ottimo anche il pescato del giorno alla griglia.

Ristorante Langosteria, baia di Paraggi
Ristorante Langosteria, baia di Paraggi

Vita notturna

A Portofino la vita notturna è abbastanza animata. Oltre ad ospitare feste private di ricchi imprenditori e artisti, la zona offre due discoteche molto alla moda. La serata inizia nei bar del porto e prosegue al Carillon di Paraggi o al Covo di NordEst di Santa Margherita Ligure. Il primo è adatto a una clientela più adulta mentre il secondo ospita principalmente giovani con tanta voglia di divertirsi.

Un weekend a Portofino: la vita notturna
Un weekend a Portofino: la vita notturna

Dove dormire

Dormire a Portofino non è per tutti. Purtroppo i prezzi degli hotel sono veramente esagerati. Considerate circa un 30/40% in più rispetto alla media su qualsiasi tipologia di alloggio, dall’hotel a 5 stelle fino all’appartamento in b&b.

La struttura più famosa è ovviamente l’Hotel Splendido, immortalato nelle copertine di tantissimi giornali di lifestyle, che ha ospitato personaggi del calibro di Elizabeth Taylor. Tra i suoi plus la vista, la struttura ricavata su un antico monastero del XVI secolo, la piscina sulla terrazza e il centro benessere. Posso dire che questo albergo è un po’ il sogno di tutti i travel blogger che amano il lusso.

Dove dormire, Hotel Splendido
Dove dormire, Hotel Splendido

Rimanendo su un servizio a 5 stelle un’altra struttura molto ambita è l’Eight Hotel posizionato direttamente sulla spiaggia di Paraggi. Il suo punto di forza è sicuramente il fatto di avere una piccola spiaggia privata sulla baia. La struttura è stata ricavata da una Villa dell’800 completamente ristrutturata e arredata in chiave moderna. Le stanze sono solo 12 e l’attenzione al cliente è maniacale.

Dove dormire, Hotel Eight
Dove dormire, Hotel Eight

Tra le strutture più economiche voglio consigliarvi l’Agriturismo TerreRosse che si trova sulle pendici del promontorio di Portofino, ad un’altezza di circa 180 metri sul livello del mare. La struttura ha solo due camere quindi prenotate con largo anticipo.

Il nostro viaggio a Portofino si conclude qui. Se volete segnalarmi altre strutture o attività a vostro avviso importanti scrivete un commento qui sotto e vi risponderò in brevissimo tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *