Merano WineFestival
Enoturismo

La mia personale classifica delle più importanti fiere del vino in Italia

Ecco a voi una mia personalissima classifica delle più importanti fiere del vino presenti in Italia.

Oltre all’enoturismo, nel nostro paese, sta crescendo un altro fenomeno legato al mondo dei “wine lovers”: sto parlando delle fiere di settore! Più o meno professionali; aperte o chiuse al pubblico; con la possibilità o meno d’acquistare bottiglie; dedicate a professionisti o appassionati…gli eventi del vino – complice anche la riscoperta del nostro territorio dovuta ad anni di pandemia e mobilità ridotta – si sono quadruplicati.

In quest’articolo vorrei fare un po’ di chiarezza e stilare una mia personalissima classifica dei 7 eventi italiani più interessanti, sia a livello di quantità di espositori presenti in loco che di qualità dei vini in degustazione.

Inoltre, troverai un aggiornamento quasi costante sulle nuove date delle fiere da me selezionate.

La classifica delle 7 migliori fiere del vino in Italia

1. Champagne Experience

Sarò di parte, perché amo le bollicine francesi più di ogni altra cosa al mondo, ma la fiera italiana che prediligo è Champagne Experience, a Modena.

Champagne Experience è il più importante evento italiano dedicato alle maison di Champagne, oggi alla sua quinta edizione. Promosso e organizzato da Società Excellence, riunisce decine d’importatori e circa 100 aziende vinicole. Un’occasione per conoscere e degustare più di 600 differenti etichette di champagne, distribuite all’interno dei 500.000 mq del padiglione A di ModenaFiere in base alla loro appartenenza geografica, corrispondente alle diverse zone di produzione della Champagne.

Se i nomi Paul Bara, Bruno Paillard, Henri Giraud, Ayala, Marguet, Jacquesson, de Venoge, Louis Roederer, De Sousa, Charles Heidsieck e Leclerc Briant sollecitano le vostre papille gustative non potrete mancare alla prossima edizione. Oltre alle degustazioni, Champagne Experience propone anche delle Master Class, per offrire al visitatore un’esperienza sensoriale coinvolgentee unsupporto culturale di alto livello.

Prossima edizione: 16 e 17 ottobre 2022, Modena

Evento aperto al pubblico. Costo: circa 100 euro per una singola giornata.

Champagne Experience
Champagne Experience

Articolo correlato: un viaggio nelle maison di Champagne

2. Merano WineFestival

Perché il Merano WineFestival merita il secondo posto tra le fiere del vino presenti in Italia? Innanzitutto, per la sua storia e, secondariamente, per le meravigliose location che lo vedono protagonista.

Dal 1992 il Merano WineFestival riunisce centinaia di produttori d’eccellenza. Non solo di vini…ma anche di birre, distillati e food! Il programma prevede interventi, visite guidate, degustazioni e premiazioni. Organizzato da Gourmet’s International, il Merano WineFestival permette di dare uno sguardo alle ultime novità sul fronte enogastronomico.

Nel corso dei suoi 30 anni d’attività, il prestigio del Merano WineFestival è cresciuto a livello mondiale, divenendo sinonimo di alta qualità: oltre 600 produttori di vino; più di 100 aziende di culinaria, birrifici, distillati e liquori provenienti da tutta Italia; più di 1000 vini nazionali e 300 vini internazionali in degustazione.

Prossima edizione: 4-8 novembre 2022, Merano

Evento aperto al pubblico. Costo: circa 90 euro per una singola giornata.

Merano WineFestival
Merano WineFestival

3. Vinitaly

La terza fiera del vino che entra di diritto nella mia personale classifica non ha bisogno di presentazioni.

Arrivata alla sua 55° edizione, il Vinitaly si conferma la più grande manifestazione enologica italiana e internazionale. Quattro giorni di grandi eventi, degustazioni tecniche, prestigiose verticali, walk around tasting, aree tematiche e focus sui principali mercati.

Nella sua ultima edizione il Vinitaly ha segnato un solco profondo: una manifestazione sempre più orientata al business, con i “wine lovers” protagonisti di eventi all’interno della città medievale, palcoscenico naturale di “Vinitaly and the city”.

Prossima edizione: 2-5 aprile 2023, Verona

Evento dedicato principalmente agli operatori del settore.

Vinitaly
Vinitaly

4. Mercato dei Vignaioli Indipendenti

La quarta fiera del vino di cui vi voglio parlare si caratterizza per la presenza, all’interno dei padiglioni, di decine di carrelli della spesa. Ebbene sì, qui potrete degustare ma anche comprare i vostri vini preferiti!

Giunto ormai alla sua undicesima edizione, il Mercato dei Vignaioli Indipendenti – organizzato dalla FIVI – è un momento di festa per tutti i “wine lovers” appassionati di piccole realtà artigianali: oltre 680 vignaioli uniti dall’obiettivo comune di una transizione dell’agricoltura verso pratiche sempre più sostenibili, per tutelare il territorio e preservare l’ecosistema.

Al Piacenza Expo sarà possibile incontrare direttamente i produttori, che racconteranno in prima persona ai visitatori il loro lavoro, invitandoli a degustare e acquistare i vini in assaggio.

Prossima edizione: 26-28 novembre 2022, Piacenza

Evento aperto al pubblico. Costo: circa 25 euro per una singola giornata.

Mercato dei Vignaioli Indipendenti
Mercato dei Vignaioli Indipendenti

5. Summa

Summa è l’evento dedicato al vino con la location più suggestiva. Immersi nella cornice di Casòn Hirschprunnun palazzo rinascimentale del 17° secolo – le aziende vinicole che decidono d’aderire a questo progetto partecipano a una due giorni dedicata al vino e al food, ricca di visite guidate e seminari.

La presenza dei vignaioli è d’obbligo. Giunta ormai alla sua 24° edizione, Summa riesce a coinvolgere circa 100 produttori, provenienti da 8 paesi. La manifestazione punta a promuovere i valori della sostenibilità e della biodinamica. Si tratta, inoltre, di un’occasione per conoscere meglio la bellezza dell’Alto Adige.

Infine, è importante sottolineare che parte del ricavato viene devoluto alla Casa della Solidarietà di Bressanone.

Prossima edizione: 1 e 2 aprile 2023, Magré (Bolzano)

Evento aperto al pubblico. Costo: circa 110 euro per una singola giornata.

Summa
Summa

6. Contrade dell’Etna

Più che una fiera, questa manifestazione è un evento annuale che si pone come obiettivo la promozione delle cantine dell’Etna. Lo trovate in classifica perché io, come molti di voi sapranno, apprezzo tantissimo questo territorio, al quale ho dedicato svariati articoli.

Contrade dell’Etna è un fine settimana dedicato a degustazioni e incontri volti a promuovere i vini del vulcano, con il coinvolgimento delle cantine del territorio. Giunto ormai alla sua 14° edizione, l’evento conta 90 cantine, 7000 visitatori e oltre 4000 bottiglie stappate.

Il successo di Contrade conferma lo straordinario interesse nei confronti dei vini dell’Etna ma, soprattutto, dimostra il grande intuito di Franchetti che, con la creazione di questo evento, è riuscito a implementare l’interesse verso un territorio unico nel suo genere.

Prossima edizione: aprile 2023, Castiglione di Sicilia

Evento aperto al pubblico. Costo: circa 25 euro per una singola giornata.

Contrade dell’Etna
Contrade dell’Etna

Articolo correlato: i vini e le cantine dell’Etna

7. Torino Grandi Langhe

L’ultima fiera del vino di cui vi voglio parlare rappresenta una delle zone vinicole più importanti d’Italia.

Torino Grandi Langhe è un evento dedicato alle nuove annate delle DOCG e DOC di Langhe e Roero, ospitato nella splendida cornice di OGR – Officine Grandi Riparazioni.

L’ultima edizione ha registrato oltre 2000 presente da 34 paesi. 225 cantine del territorio hanno presentano le nuove etichette di Barolo, Barbaresco e Roero nel capoluogo piemontese, hub d’innovazione, enogastronomia e cultura contemporanea.

Prossima edizione: febbraio 2023, Torino

Evento dedicato principalmente agli operatori del settore.

Torino Grandi Langhe
Torino Grandi Langhe

Articolo correlato: le cantine delle Langhe

Termina qui il nostro viaggio attraverso le fiere del vino più importanti d’Italia. Qualora abbiate altri eventi da segnalarmi vi chiedo di farlo usando il format che trovate nel mio blog. Sarò felice di valutarli ed, eventualmente, promuoverli.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.