Cosa vedere a Tel Aviv
Asia,  Israele

La modaiola Tel Aviv: come muoversi e cosa vedere

Se vi state chiedendo cosa vedere nella città di Tel Aviv v’invito a leggere quest’articolo tutto d’un fiato.

Israele, scorcio di Giaffa
Tel Aviv, la capitale israeliana

L’indole modaiola della capitale israeliana è stata una scoperta graduale.

“Atterrata all’aeroporto e giunta nel centro di questa metropoli sono stata negativamente colpita dall’atmosfera spettrale che mi circondava. In breve tempo ho capito però di essere capitata in città nel giorno e nell’orario più sbagliati della settimana. Il Sabato in Israele è il corrispettivo della nostra Domenica e al mattino le vie del centro sono deserte. Su suggerimento del personale dell’hotel in cui alloggiavo, ho preso un telo mare e mi sono spostata sulla spiaggia.”

In poco meno di un’ora credevo di essere a Miami.

Una delle spiagge di Tel Aviv
Le spiagge di Tel Aviv

Con questo breve aneddoto inizio la descrizione di questa città che ha tanto da offrire, soprattutto a un pubblico giovane con molta voglia di divertirsi. Le attrazioni culturali e turistiche non sono numerose perché la città ha poco più di un centinaio d’anni. Chi viene a Tel Aviv lo fa principalmente per l’indole festosa e modaiola dei suoi abitanti, per l’eterogeneità e la tolleranza razziale e culturale e perché questa città ospita il maggior numero di start-up e cervelli in fuga di tutto il continente asiatico, facendo concorrenza alla famosa “Silicon Valley” americana.

Graffiti, Tel Aviv
Cosa vedere a Tel Aviv: la Street Art

Camminando nelle strade di Tel Aviv vi accorgerete subito che gli edifici in stile Bauhaus fanno da padroni sul panorama architettonico globale. Non è un caso, infatti, che la metropoli venga chiamata anche città bianca. Ultimamente, oltre all’architettura, hanno iniziato a comparire i primi graffiti d’autore che stanno spopolando in tutta la città.

Tel Aviv: come muoversi

Tel Aviv è la città dei monopattini elettrici, che vedrete sfrecciare ovunque. Se siete in grado di guidarli vi consiglio di scaricare l’app e muovervi con questo mezzo a due ruote, da veri local. La sera potrete spostarvi tranquillamente in taxi o con Uber, che qui funziona perfettamente. Ricordatevi che dal venerdì pomeriggio al sabato sera tutti i mezzi pubblici si fermano per lo shabbat.

Monopattini cittadini
I monopattini elettrici di Tel Aviv

Tel Aviv: cosa vedere

Il centro città

La zona del centro, culturalmente parlando, ha poco da offrire rispetto alle grandi metropoli internazionali. Tuttavia consiglio una passeggiata tra Rothschild Blvd e HaBima Square,con una visita al Museum of Art di Tel Aviv. Da lì, camminando per altri 15 minuti, sarà facile raggiungere la famosa Dizengoff Square dominata da una bellissima fontana. Nei pressi di questa piazza, le vie King George St e Dizengoff St ospitano i centri commerciali e i negozi più famosi della città. Da non perdere infine il Carmel Market, un suk coloratissimo all’interno del quale troverete ogni tipo di alimento. L’ingresso principale è riconoscibile per via dell’installazione di ombrelli colorati che formano un’originale tettoia.

Dizengoff Square, Tel Aviv
Dizengoff Square, Tel Aviv

I quartieri di Neve Tzedek e Florentin

Neve Tzedek è la zona più antica e caratteristica di Tel Aviv. Ricorda vagamente i quartieri bohemien francesi ed è ricca di ristoranti, caffè e botteghe artigianali. Florentin, invece, potrebbe essere definita come la zona shabby chic della città, in quanto è frequentata soprattutto da artisti, designer e writer.  Entrambe sono molto vive nelle ore serali, quando gli abitanti di Tel Aviv saltellano da un locale all’altro.

Neve Tzedek, Tel Aviv
Neve Tzedek, Tel Aviv

La spiaggia e il porto

Salvo per i brevi mesi invernali, gli abitanti di Tel Aviv sfruttano molto la zona costiera, il lungomare e le spiagge. I più sportivi sono soliti praticare qualsiasi tipo di attività all’aperto, sfruttando le numerose aree attrezzate messe a disposizione dalla città. Gli amanti della tintarella, invece, si riversano nei servitissimi lidi che occupano la spiaggia. State attenti perché ogni zona costiera corrisponde a un utilizzo dei lidi differente. Ci sono spiagge per cani, per famiglie, per giovani che giocano a racchettoni, per amanti del surf e del windsurf, etc.. Inoltre non poteva mancare la zona del porto, ricca di bar, discoteche e negozi.

Surfisti sulla spiaggia di Tel Aviv
Surfisti sulla spiaggia di Tel Aviv

Giaffa

Giaffa è la “città vecchia” e la parte culturalmente più affascinante di tutta Tel Aviv. Il suo stile arabo, i vicoli in pietra, le gallerie d’arte e i negozietti la rendono il luogo perfetto dove trascorrere un’intera giornata.

Torre dell'orologio, Giaffa
Torre dell’orologio, Giaffa

L’ingresso è delimitato dalla torre dell’orologio e dalle mura antiche che costeggiano il mare. Salendo le scalinate della città fortificata, consiglio di non perdervi i panorami che potrete ammirare dal Monastero di San Pietro e dalla galleria d’arte di Ilana Goor, all’interno della quale sarete positivamente colpiti da una serie di sculture e quadri che raccontano la vita di questa collezionista.  Se amate i luoghi all’aperto non potrete fare a meno di passeggiare in uno dei porti più antichi del mondo mentre – se amate lo shopping – dovrete per forza fare un salto al mercato delle pulci Jaffa Flea Market. Qui troverete oggetti kitsch, abbigliamento usato e cianfrusaglie di qualsiasi tipo.

Panorama su Giaffa
Cosa vedere a Tel Aviv: Giaffa

Ora che avete letto cosa vedere nella città di Tel Aviv, non vi resta che scoprirne la vita notturna, gli hotel e i ristoranti alla moda. Se, invece, avete in programma di “allungare” la vostra vacanza v’invito a leggere il mio articolo sulla città di Gerusalemme e il mio itinerario su Israele e Palestina.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.