Dove alloggiare a Miami
Florida,  Luxury,  Nord America

Dove alloggiare a Miami

Durante i miei tre viaggi a Miami ho avuto modo di sperimentare e vivere diversi hotel ubicati in zone differenti. Ecco una piccola guida su dove alloggiare a Miami.

Premetto che personalmente preferisco escludere gli hotel a Brickell e Downtown, nonostanze sia un’area in pieno sviluppo e molto modaiola, perché hanno un’ubicazione troppo distante rispetto alle spiagge. Nello specifico, se il motivo della vostra visita è quello di conoscere la città ma anche rilassarvi in spiaggia, vi consiglio di optare per tutti quegli hotel posizionati a South, Middle e North Beach che includono nei loro servizi ombrelloni e sdraio. Un altro punto a loro favore è la comodità di tornare in stanza durante la giornata in spiaggia per qualsiasi esigenza. Brickell e Downtown sono sicuramente zone adatte a una clientela business ma nulla vi vieterà di recarvi nei loro modernissimi hotel per un drink o una cena.

Ocean Drive

A Miami Beach una delle vie più famose e ricche di hotel è sicuramente Ocean Drive con i suoi edifici Art Dèco. Personalmente non amo molto questa via perché è estremamente turistica e frequentata da una clientela sud americana che ama la musica ad alto volume e gli happy hour. Inoltre  la spiaggia e il mare migliorano man mano che ci si sposta verso nord. Detto questo, dopo un’attenta selezione, in uno dei miei viaggi ho deciso di prenotare due notti presso il CAVALIER SOUTH BEACH HOTEL. Devo ammettere che l’hotel era estremamente pulito e curato e gli arredi riprendevano perfettamente lo stile architettonico della zona. Un’ottima soluzione per chi vuole raccontare agli amici di aver dormito in un edificio Art Dèco. Due piccole pecche erano la lontananza del tratto di spiaggia riservato alla struttura e la poca cortesia del bar in cui abbiamo consumato la colazione inclusa. Non ci sono stanze che permettono di vedere il mare.

Dove alloggiare a Miami, Cavalier Hotel
Dove alloggiare a Miami, Cavalier Hotel

L’esperienza meno soddisfacente è stata senza ombra di dubbio l’HOTEL EL PASEO. La prima motivazione era l’ubicazione in Española Way. Non è certo colpa dell’hotel ma questa strada è la brutta copia di una via nazional popolare di una qualsiasi città europea, con ristoranti e bar che cercano di imitare la cucina e la cultura spagnola. Statene alla larga. Per quanto riguarda la struttura la mia camera, oltre ad essere piccolissima, era completamente cieca, quasi claustrofobica. Servizio e pulizia buoni, il resto completamente da rivedere. Prezzo non all’altezza della qualità offerta.

South Beach

E qui chiudiamo il capitolo degli hotel con 3 stelle senza piscina e servizi di ristorazione adeguati e apriamo il capitolo degli hotel a 4 e 5 stelle. Allontanandosi da Ocean Drive, quasi alla fine di South Beach, mi è capitato di alloggiare presso il NAUTILUS HOTEL della catena SIXTY. Questa struttura è sicuramente premium per vari motivi: posizione, servizi offerti e modernità delle stanze. Avevo prenotato una stanza vista mare e avevo richiesto di dormire ai piani alti. Il risultato è stata una fantastica abitazione al settimo piano con una delle viste mare più belle di sempre. Il letto era rivolto verso la vetrata e quando ti alzavi e aprivi gli occhi vedevi un’immensa distesa blu. Sono stata molto colpita anche dalla piscina esterna e dalla ristorazione. Tutto estremamente curato, soprattutto per un target giovane che ama il divertimento e i pool party.

Dove alloggiare a Miami, Nautilus Hotel
Dove alloggiare a Miami, Nautilus Hotel

Sempre a South Beach ho dormito una notte presso il GALE HOTEL che si trova a pochi metri dall’inizio di Lincoln Road. In questo caso non avevo prenotato una stanza vista mare ma ho apprezzato moltissimo la luminosità della mia abitazione. Inoltre l’hotel dispone di una piscina all’ultimo piano che offre una vista a 360 gradi su tutta Miami Beach. Completano l’offerta il bar alla moda e il ristorante italiano, che ovviamente non ho provato ma che sembrava ottimo.

Middle Beach

Salendo verso Middle Beach ecco quello che, senza dubbio, è stato l’hotel con il miglior rapporto qualità/prezzo di Miami in cui abbia mai dormito. Si tratta dell’HOTEL CIRCA 39 con le sue camere modernissime e luminose e i suoi spazi comuni curati e colorati. La posizione è premium perché l’hotel gode di uno dei tratti di spiaggia migliori di Miami Beach. L’ubicazione non è fronte mare ma, proprio per questo motivo, i prezzi sono molto competitivi per i servizi offerti. In linea di massima avere un hotel ubicato frontalmente rispetto alla spiaggia conviene solo se si decide di investire qualche soldino per la vista mare. In caso si scelga un’abitazione con vista strada tanto vale optare per una struttura distante qualche metro dalla spiaggia.

North Beach

Nell’ultimo viaggio a Miami ho dormito tre notti presso l’HOTEL EDEN ROC, ubicato all’inizio di North Beach. L’hotel è ben posizionato in tutte le classifiche dei maggiori motori di ricerca italiani e stranieri. Devo ammettere però che il servizio che mi ha dedicato è stato tutt’altro che “outstanding”. La prenotazione è stata un incubo perché il loro sito non funzionava e quindi ho dovuto prenotare tramite call center per non perdere la tariffa promozionale. Tuttavia l’offerta online prevedeva l’attivazione di alcuni servizi extra che ovviamente ho perso malgrado li abbia più volte sollecitati. Al mio arrivo, nonostante abbia richiesto una camera ai piani alti, mi è stata assegnata una camera al quarto piano che aveva una piccola finestra con una parziale vista su una strada chiusa e in ristrutturazione. Inoltre in stanza arrivavano i rumori del piano bar ubicato nella hall. Situazione non ottimale dopo un volo intercontinentale. La piscina e il ristorante con vista mare sono ottimi. Purtroppo manca uno spazio rooftop e, almeno che tu non abbia una camera vista mare ai piani alti, non potrai mai goderti un panorama degno di nota. Tuttavia la cosa peggiore è stata la SPA per cui ho pagato la bellezza di 20 dollari. L’area era in ristrutturazione ma non mi è stato comunicato e, come se non bastasse, una delle due stanze aperte, quella della sauna, era mal funzionante perché troppo fredda. Insomma decisamente una struttura che non è valsa il costo che ho sostenuto.

Dove alloggiare a Miami, Eden Roc
Dove alloggiare a Miami, Eden Roc

Avete scelto il vostro hotel? Ne avete altri da consigliarmi? Scrivetemi i vostri suggerimenti nei commenti.

Se invece volete conoscere il mio itinerario di viaggio nello stato della Florida cliccate sul seguente link: Florida, itinerario e costi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *